Rogito, ecco il conto di deposito a tutela di chi compra casa

Novità introdotta dalla legge sulla concorrenza (n. 124 del 2017 in vigore dal 29 agosto) a tutela di chi compra casa.

In caso di rogito successivo a un contratto preliminare – di cui non sia stata voluta la trascrizione – una delle due parti può chiedere al notaio di tenere in deposito il saldo del prezzo destinato al venditore.

Ciò fino a quando non sia stato perfezionato l’acquisto stesso, senza gravami, attraverso la sua trascrizione a registro.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *